Blog

PERCHÉ APRIRE UN BLOG AZIENDALE?

PERCHÉ APRIRE UN BLOG AZIENDALE?

Scritto da  Commenta questo articolo!

C’era una volta il blog. E c’è ancora.

Ma come si è trasformato? E quale ruolo ha assunto nella comunicazione di oggi?

In questo articolo ripercorriamo insieme l’evoluzione di questo straordinario contenitore di informazioni e cerchiamo di capire perchè è importante aprire un blog aziendale.

Ti va di seguirmi? Partiamo!

Innanzitutto COS’È UN BLOG?

Il blog nasce negli anni ‘90 come diario di bordo in rete. In pratica è uno spazio sul web in cui chiunque abbia qualcosa da raccontare può farlo mostrando il suo punto di vista sul mondo. La sua struttura anti-cronologica fa si che i contenuti più recenti siano i primi nell’ordine di visibilità, permettendo a coloro che seguono il blog di seguire il filo del discorso di colui che scrive.

Negli anni 2000 il fenomeno blog esplode: con la nascita di Wordpress e Splinder ogni giorno ne nascono di nuovi di diversa natura che spaziano dall’approfondimento giornalistico ai viaggi, dalla moda allo sport, dalla poesia alla comunicazione.

Ad accomunare tutti la voglia di CONDIVIDERE UNA PASSIONE e creare una community con la quale aprirsi al dialogo.

Fare una stima precisa del numero reale dei blog presenti nel mondo è difficile, tuttavia milioni di persone accedono ogni giorno alle informazioni veicolate da questo importantissimo strumento di comunicazione.

MA COSA SIGNIFICA AVERE UN BLOG?

Nel corso degli anni molti professionisti ed imprenditori si sono resi conto che il blog può rappresentare un contenitore perfetto per comunicare, per veicolare informazioni e conoscenze, per aumentare il coinvolgimento e fidelizzare il proprio pubblico. 

È a questo punto che il blog da diario personale diventa un efficace strumento di comunicazione aziendale, nell’ambito di una ben definita strategia di content marketing.

Nelle nostre "Pillole di Marketing" abbiamo già parlato dell’importanza di veicolare contenuti di valore per catturare l’interesse del tuo pubblico e rispondere al suo bisogno di conoscenza.

Attualmente aziende operanti in ambiti merceologici molto diversi utilizzano un blog aziendale per dialogare con le persone interessate, sia per fornire risposte concrete alle loro domande, sia per dimostrare competenza nel settore in cui operano.

Così facendo, aumentano la propria visibilità e migliorano la propria reputazione sul web.

Qui sotto ho preso ad esempio tre realtà molto diverse:

Questo è il blog di un noto centro benessere napoletano che spiega in modo semplice alle sue clienti in che modo prendersi cura della loro bellezza, alternando articoli informativi a comunicazioni sulle promozioni in corso.

Questo invece è il blog di una dottoressa romana specializzata in oculistica che racconta sul web come la prevenzione sia il modo migliore per garantire ai suoi pazienti un benessere visivo a tutte le età.

Cambiando completamente categoria, ecco l’esempio di una pasticceria che ha inserito nel suo sito un blog in cui racconta la provenienza delle materie prime impiegate nei suoi dolci per costruire un rapporto di fiducia con il pubblico basato sulla trasparenza e per differenziarsi dalla concorrenza.

Queste sono solo alcune aziende che stanno comunicando in modo efficace con il loro pubblico, ma potrei farti altri mille esempi.

Ovviamente la loro comunicazione non si affida al caso: prima di creare un blog aziendale ognuna di queste aziende, con l’aiuto di professionisti del web content, ha identificato i suoi obiettivi e ha sviluppato un piano editoriale per raggiungerli. 

Alla luce di quanto detto, se stai pensando di creare il tuo blog aziendale qui trovi 6 BUONI MOTIVI PER FARLO! 

1. Pensa al blog come ad uno strumento per farti trovare dai tuoi potenziali clienti.

Chiediti: cosa stanno cercando? di cosa possono aver bisogno? Se pubblichi post interessanti migliori il posizionamento organico del tuo blog sui motori di ricerca. Questo significa che quando le persone cercano qualcosa nel tuo settore, i contenuti che hai scritto appariranno nei primi risultati di Google, attirando le persone interessate ai prodotti o servizi che offri.

Il Blog migliora l’indicizzazione e il posizionamento nei motori di ricerca.

Google apprezza “un sito utile e ricco di informazioni, con pagine che descrivano in modo chiaro e accurato i contenuti” (Fonte: Google – Istruzioni per i webmaster).

Gli articoli dei blog, sono approfondimenti di argomenti specifici e devono rispondere a queste esigenze, con evidenti vantaggi in termini di posizionamento sui motori di ricerca.

2. Utilizza il blog per mostrare la passione che nutri per quello che fai

Racconta la cura e l’abilità che metti nel tuo lavoro attraverso la tua storia, le immagini e i video. Insegna delle tecniche che conosci e condividile attraverso tutorial e svela qualche trucco del mestiere.

Le persone interessate inizieranno a seguirti e a fidarsi di te come professionista e come persona. Con il giusto coinvolgimento diventerai più autorevole e questo ti porterà nuovi contatti e vendite.

3. La tua esperienza può essere d’aiuto a molte persone

In questo momento sul web esistono milioni di utenti alla ricerca di risposte e tu puoi fornirgliele scrivendo articoli in cui parli del tuo lavoro fornendo risposte. Ad esempio, se hai una piccola impresa e costruisci e ripari biciclette, aprire un blog, può aiutarti ad aumentare i contatti con tutti gli appassionati del settore.

Sai che il 65% dei consumatori cerca consigli e informazioni sui blog prima di acquistare prodotti o servizi?

Questo significa che, se il tuo cliente ideale, legge l'articolo che hai postato sul tuo blog e trova la risposta ai suoi dubbi, sei sulla buona strada.

D’altro canto il motivo essenziale per cui sei sul web è acquisire clienti. Ma non clienti qualunque.

Persone davvero interessate al prodotto o servizio che offri. Se nel tuo blog parlerai di argomenti mirati e inviterai le persone alla discussione riuscirai a stabilire una relazione con il pubblico che desideri attrarre!

4. Aprire un blog aziendale ti offre la possibilità di comunicare il tuo punto di vista

Crea contenuti che esprimano il tuo punto di vista sugli argomenti che padroneggi. A differenza del sito che appare “più istituzionale”, il blog fa venire fuori la personalità della tua azienda, mostrando a chi ti segue che è fatta di persone e non di numeri! Fa’ conoscere la tua impresa, racconta quello che succede “dietro le quinte”, rendi i tuoi clienti partecipi delle novità e dei progetti che intendi portare avanti!

5. I post pubblicati sul tuo blog aziendale andranno condivisi sulle tue pagine social

Il blog aziendale è un ottimo contenitore di argomenti da condividere, inoltre i post non scadono e col passare del tempo la quantità di contenuti a disposizione aumenta fornendo i migliori pretesti per condivisioni sui social media.

Quanto più renderai interessanti i tuoi post, tanti più lettori interessati potranno raggiungerti facilmente! Ricorda: un buon post condiviso da molti è il miglior biglietto da visita per la tua azienda.

6. Immagina di scrivere e pubblicare un ottimo post.

Per scriverlo impieghi ore di lavoro. Pensa a quante persone potranno leggerlo. Non solo oggi o domani o fra un mese. Il tuo articolo arriverà su Google e resterà lì per anni, a raccontare della tua competenza a qualcuno che ti sta cercando e che, quando meno te l’aspetti, potrà contattarti.

In questo articolo ho cercato di trasmetterti l’entusiasmo e la passione che dovrai avere, se vorrai affrontare la fatica, si perchè di fatica si tratta, di costruire giorno dopo giorno il tuo blog, uno strumento importante per la tua identità aziendale.

Non è un caso se i blogger più seguiti sono quelli che riescono a parlare alle persone in modo semplice, fornendo risposte utili e mostrando il lato umano di quello che fanno.

Perché molti possono parlare di uno stesso argomento ma solo pochi riescono a coinvolgerti con il loro modo di raccontarlo!

Se hai deciso di aprire il tuo blog aziendale e vuoi sapere come farlo, contattaci! :-)

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo sui tuoi social preferiti!

Entra a far parte della nostra community iscriviti alla newsletter "Pillole di Marketing".