Blog

newsletter pillole di marketing

Storia di una newsletter: Pillole di Marketing

Scritto da  Commenta questo articolo!

La nostra guida alla creazione di newsletter efficaci continua qui. Oggi ti raccontiamo la storia delle nostre Pillole di Marketing, attraverso la quale avrai modo di comprendere come progettare una newsletter e perché crearne una è una scelta vincente.

Avrai letto da più parti che oggi nessuno ha voglia di leggere newsletter e che esistono aggregatori di notizie che ci permettono di selezionare quello che più ci interessa, senza aspettare di leggere articoli di blog già pubblicati. E allora perché dedicare del tempo alla creazione di una Newsletter?

Innanzitutto perché crediamo nella condivisione e desideriamo creare una community che, oltre agli articoli di blog, stimoli la conversazione sulle novità dal mondo del marketing e della comunicazione. E poi, crediamo che ricevere una mail e leggerla nell'intimità della propria posta crei un rapporto speciale tra le persone.

Abbiamo progettato Pillole di Marketing con cura, perché abbiamo voglia di costruire un rapporto di fiducia e condividere con te le nostre conoscenze e la passione per quello che facciamo ogni giorno.

Quindi seguimi e ti spiegherò passo dopo passo come l’abbiamo strutturata, così che tu possa creare la tua.

 

PRIMO Step: abbiamo deciso il NOME, la nostra Newsletter si chiamerà “Pillole di Marketing”. Si, lo so ti sembrerà strano dare un nome ad una newsletter, ma per noi questa scelta è stata molto importante ed ha un significato. Desideriamo offrire ai nostri lettori articoli di blog ma anche notizie utili, suggerimenti su libri da leggere, spunti per migliorare il proprio lavoro; insomma “Pillole di Marketing” capaci di regalare qualcosa in più di una semplice email da inviare ai nostri follower e a coloro che si iscriveranno.

SECONDO Step: abbiamo scelto il SOFTWARE MailChimp per l’invio delle nostre “Pillole di Marketing”.

Mailchimp è uno dei sistemi di email marketing più semplice, perfetto per chi comincia o ha già una conoscenza discreta dello strumento. Inoltre è gratuito fino a 2000 iscritti e la sua popolarità lo rende integrabile con molti altri software. In più, contiene un editor che facilita la creazione di un design accattivante in modo veloce. In pratica, ha tutto quello di cui hai bisogno per cominciare la tua campagna di email marketing.

TERZO Step abbiamo CREATO UNA LISTA DI ISCRITTI.

Nel linguaggio di Mailchimp una lista è il contenitore in cui raccoglierai i tuoi iscritti. Puoi creare più liste, ad esempio una per i tuoi clienti, un’altra per i lettori del blog etc. Hai bisogno dunque di creare una lista per poter cominciare a ricevere indirizzi email.

SUGGERIMENTO: Per creare la nostra lista di iscritti abbiamo utilizzato Hello Bar, una barra di notifica orizzontale che puoi posizionare dove vuoi sul tuo sito. È discreta per cui non infastidisce i visitatori della tua pagina. La puoi configurare in modo che sia “sticky”, cioè, che rimanga sempre visibile nella stessa posizione anche quando l’utente scorre verso l’alto o il basso della pagina. Hello Bar si integra perfettamente con Mailchimp, ciò significa che i nuovi iscritti saranno automaticamente sincronizzati con la lista selezionata.

Ora che hai la tua lista, prima di iniziare l’invio dovrai decidere cosa scrivere al suo interno, scegliere la grafica, i colori e la frequenza con la quale vorrai inviarla.

Mailchimp mi piace perché ha un editor che rende semplice la personalizzazione delle email. Seleziona un template e scegli l’aspetto generale che vuoi dare alla tua newsletter. Pensa a quello che vuoi includere nella newsletter così da trovare un template che funzioni al meglio per i contenuti che vuoi inserire. Per esempio, se vuoi condividere i link ai post del tuo blog, ti conviene scegliere un template che ti dia la possibilità di aggiungere piccole immagini con una breve descrizione.

 

Noi abbiamo seguito lo stile che più ci identifica, quello di tutta la comunicazione Emmegi Marketing, e abbiamo deciso di inviare la newsletter una volta al mese, ogni primo mercoledì. Al suo interno troverai ogni mese notizie diverse. Il primo mese invieremo articoli dal nostro blog, a seguire consigli di lettura per chi s’interessa di comunicazione, poi le notizie più interessanti dal mondo del web.

ORA è giunto il momento di illustrarti COME ABBIAMO CREATO LA NOSTRA NEWSLETTER “PILLOLE DI MARKETING”.

Abbiamo seguito le indicazioni della nostra infografica, seguile anche tu!

OGGETTO 

Un oggetto efficace è l’elemento che fa sì che la tua email venga aperta o ignorata. Deve riflettere il contenuto e comunicare, non vendere. Deve essere BREVE, CHIARO e SEMPLICE. Un oggetto personalizzato produce il 26% in più di open rate.

 

HEADER

È la prima cosa che vede il lettore, quindi l’immagine da inserire è molto importante perché rappresenta il motivo grafico della tua Newsletter, quello per cui sarai riconosciuto dai tuoi lettori. Noi abbiamo scelto le pillole che aprendosi ti regaleranno un’esplosione di Marketing!

 

INTRODUZIONE Nella nostra prima newsletter, con grande emozione, ci presentiamo e, in poche righe, spieghiamo la periodicità dell’invio, gli argomenti che tratteremo e soprattutto ringraziamo tutti coloro che hanno deciso di ricevere le nostre “Pillole di Marketing”. CATTURARE SUBITO L'ATTENZIONE È FONDAMENTALE.

CORPO

Dopo aver ascoltato diverse opinioni e preso in considerazione vari layout, abbiamo deciso di utilizzare quello che vedi qui e che permette al lettore di avere subito una visione d’insieme. Proporremo tre contenuti, in tre box diversi accompagnati da un’immagine. Ogni contenuto avrà un breve abstract dell’argomento trattato nell’articolo, in modo da suscitare curiosità nel lettore. Tieni conto che il 55% delle email è aperto da un dispositivo mobile: distribuisci il contenuto su una singola colonna per renderlo mobile-friendly.

 

FOOTER

Ricorda che in una newsletter che si rispetti “i piedi” sono molto importanti, il footer deve essere personalizzato con il logo, il link al tuo sito e un invito ad entrare in contatto con te, oltre alla possibilità di potersi disiscrivere (speriamo di no!)

 

TASTI DI CONDIVISIONE SOCIAL

Includi pulsanti di condivisione sui principali social media (Facebook, Twitter, Instagram, LinkedIn, Pinterest, Google Plus). Gli iscritti a una newsletter hanno il 30% di probabilità in più di condividere il tuo contenuto rispetto ad altri visitatori.

Ecco come abbiamo creato la newsletter di Emmegi Marketing, ora prepara la tua e facci sapere come è andata!

Ti è piaciuto questo articolo? Ritieni che sia stato utile? Lasciaci un commento!

Unisciti alla nostra community, Clicca qui per ricevere le nostre Pillole di Marketing!